Quando è nato il Bitcoin? Scopri l'anno di creazione e le origini foto
Casa > Blog > Quando è nato il Bitcoin e come: Storia informativa

Quando è nato il Bitcoin e come: Storia informativa

9452 min. da leggere

    Il Bitcoin, la prima criptovaluta decentralizzata al mondo, è emerso nel 2008 dopo la crisi finanziaria globale. Con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, la sua creazione è attribuita a un individuo o a un gruppo anonimo.

    Nonostante la sua evoluzione, Bitcoin rimane fedele alla sua visione originale di fornire una valuta digitale decentralizzata, peer-to-peer, che opera al di fuori del controllo delle autorità centrali. Mentre entra nel suo secondo decennio, il suo impatto sulla finanza, sulla tecnologia e sulla società continua a svilupparsi.

     

    Come viene creato il Bitcoin

     

    Il Bitcoin viene creato attraverso un processo chiamato mining. A differenza delle valute tradizionali emesse dalle banche centrali, il Bitcoin è decentralizzato, ovvero non è controllato da una singola entità. Ecco come viene creato il Bitcoin:

     

    • Processo di mining: Il mining di Bitcoin prevede l'utilizzo di computer specializzati per risolvere complessi problemi matematici, verificando ed elaborando le transazioni sulla rete Bitcoin. Queste transazioni vengono poi raggruppate in blocchi.
    • Prova di lavoro: Il processo di mining si basa su un meccanismo di consenso chiamato "proof of work". I minatori competono per risolvere i puzzle matematici e il primo minatore che risolve il puzzle e convalida il blocco di transazioni viene ricompensato con bitcoin di nuova creazione.
    • Ricompensa del blocco: Il minatore che convalida con successo un blocco viene ricompensato con un certo numero di bitcoin, noto come ricompensa del blocco. Inizialmente, questa ricompensa era fissata a 50 bitcoin per blocco. Tuttavia, il protocollo di Bitcoin è progettato per dimezzare la ricompensa del blocco ogni quattro anni circa, in un processo noto come "dimezzamento". A partire dall'ultimo dimezzamento del maggio 2020, la ricompensa del blocco è di 6,25 bitcoin per blocco.
    •  Commissioni di transazione: Oltre alla ricompensa del blocco, i minatori guadagnano anche le commissioni di transazione per aver incluso le transazioni nei blocchi che estraggono. Queste commissioni sono pagate dagli utenti che vogliono che le loro transazioni siano elaborate rapidamente e abbiano la priorità dai minatori.
    •  Offerta limitata: Una delle caratteristiche che definiscono il Bitcoin è la sua offerta fissa. Il numero totale di bitcoin che possono essere creati è limitato a 21 milioni.

     

    Da cosa è nato Bitcoin

     

    Un gruppo di informatici, crittografi ed esperti di valute digitali ha discusso e dibattuto online la proposta di otto pagine di Satoshi per un nuovo sistema di valuta digitale, dopo averla pubblicata su una mailing list. Anche se Satoshi ha scritto gran parte del nucleo di Bitcoin prima che fosse pubblicato nel libro bianco, ha permesso a una comunità di pari online di esaminarlo.

    Fin dall'inizio, una comunità di programmatori e appassionati è stata responsabile dello sviluppo e della manutenzione del progetto software open-source noto come Bitcoin. È diventato un progetto di gruppo l'8 novembre 2008, registrato su SourceForge, un sito di sviluppo di software open-source.

     

    Quando è stato creato Bitcoin

     

    In che anno è nato il Bitcoin? Quando il Bitcoin è emerso per la prima volta nel 2009, non aveva alcun valore monetario. Tuttavia, il primo prezzo registrato in una transazione si è verificato nel maggio 2010, quando Laszlo Hanyecz ha acquistato due pizze per 10.000 bitcoin. All'epoca, questa transazione stabilì di fatto il valore del Bitcoin, implicando che ogni Bitcoin valeva una frazione di centesimo.

    Questo evento viene ora commemorato ogni anno come "Bitcoin Pizza Day" all'interno della comunità delle criptovalute. Da allora, il prezzo del Bitcoin ha subito notevoli fluttuazioni e crescite, raggiungendo diverse pietre miliari. Se l'acquirente avesse conservato quei Bitcoin, ai prezzi odierni varrebbero più di 100 milioni di dollari.

     

    A che prezzo è nato il Bitcoin

     

    Quanto costava il Bitcoin all'inizio? All'inizio, il prezzo del Bitcoin era determinato dal prezzo di acquisto di 2 pizze. Quindi, nel 2009-2010, ammontava a una frazione di centesimo di dollaro.

    Il New Liberty Standard Exchange ha registrato il primo scambio di Bitcoin in dollari alla fine del 2009. Gli utenti del forum BitcoinTalk hanno scambiato 5.050 bitcoin per 5,02 dollari tramite PayPal, rendendo il primo prezzo mediato attraverso un exchange un prezzo stracciato di 0,00099 dollari per 1 bitcoin. In altre parole, il prezzo era di circa un decimo di centesimo.

    Secondo i dati storici di Investing.com, il prezzo del Bitcoin non ha mai superato i 0,40 dollari per bitcoin nel 2010, ma ha raggiunto questo livello all'inizio del 2011. Poi, a febbraio, ha superato 1 dollaro. Pochi mesi dopo, a maggio, ha superato per un breve periodo gli 8 dollari - un incredibile 8-bagger in pochi mesi!

    Da quel momento a oggi, il prezzo è aumentato in modo esponenziale, arrivando a superare i 60.000 dollari.

     

    Avatar

    Eugen Tanase

    Chief Operating Officer, 1BitUp

    Eugen Tanase is Chief Operating Officer at 1BitUp. Along his long Corporate Management career he gained lots of expertise in Renewable Energy Projects, Transnational Trade of Energy Resources, and many other fields. Starting 2015 he stepped into the study Decentralized Applications and Blockchain along with Bitcoin mainstream. From 2017 he embraced WEB3 and Cloud Mining .

    0

    0 commenti

    Post popolari

    Post popolari